GIORNI DI GUERRA: DAI BALCANI ALL’UCRAINA, il giornalista e scrittore Toni Capuozzo ad Alessandria sabato 30 Aprile

Notizie    0 Commenti     27/04/2022

Toni Capuozzo, una delle firme del giornalismo sicuramente più amate, scrittore e testimone per oltre trent’anni di diversi conflitti mondiali, sarà ad Alessandria, sabato 30 aprile, alle ore 21, all’Auditorium San Baudolino di Via Bonardi13, protagonista del talk “Giorni di Guerra: dai Balcani all’Ucraina”.

L’incontro, organizzato dall’Azienda CulturAle Costruire Insieme e dalla Città di Alessandria, sarà l’occasione per un dibattito, animato anche dalla presenza di giornalisti alessandrini, sui tragici scenari del conflitto in Ucraina e di quello avvenuto nei Balcani,  l’ultima guerra europea.

Entrambe gli scontri bellici sono al centro degli ultimi due libri pubblicati quest’anno da Toni Capuozzo,  e presentati nel corso dell’incontro.

Proprio pochi giorni fa, il 28 aprile, è uscito “Giorni di Guerra: Russia e Ucraina il mondo a pezzi” un vero e proprio diario di guerra — suddiviso per giorni — fatto di appunti, riflessioni pubblicate sui social, interventi televisivi, del giornalista – scrittore.  Un volume impreziosito da una lunga galleria di fotografie di grandi reporter italiani dal fronte: Fausto Biloslavo, Gabriele Micalizzi, Francesco Semprini, Vittorio Nicola Rangeloni.  Edito da Signs Publishing, il libro si avvale di numerose illustrazioni di Giuseppe Botte e contenuti multimediali fruibili con smartphone o tablet, grazie ad un QR Code.

L’altro volume, uscito a marzo, intitolato “Balcania, l’ultima guerra europea”  per la prima volta presentato in Piemonte, è un libro che viaggia sul filo dei ricordi dell’autore, che per dieci anni ha seguito da inviato per la televisione,  i conflitti della ex Jugoslavia. C’è lo stupore di una guerra europea, sotto casa, e il tentativo di trasformare le notizie, destinate a durare poche ore, in racconti capaci di spiegare una guerra meglio di tante analisi geopolitiche. Al centro del libro, pubblicato da Edizioni Biblioteca dell’Immagine, la narrazione dell’assedio, con la morte quotidiana, le strategie di sopravvivenza.

“Trent’anni dopo, è inevitabile chiedersi a che cosa sia servito tanto dolore, questo il pensiero che ha animato Capuozzo nella realizzazione di Balcania, , insieme a  “Non esistono guerre chirurgiche, né bombardamenti intelligenti” — scrive Capuozzo in Giorni di Guerra — “ci sono sempre colpe da distribuire”.

“Oggi è molto importante approfondire i temi di grandi attualità come la guerra che si sta svolgendo in Ucraina – commenta la Presidente di CulturAle- ASM COSTRUIRE INSIEME Cristina Antoni – ed è importante discuterne con chi, da inviato sul campo, ha vissuto in prima persona i conflitti e le conseguenze da essi scaturite. Per noi di CulturAle l’incontro con il giornalista Toni Capuozzo, grande esperto di comunicazione e di geopolitica, rappresenta un’occasione unica per affrontare i temi sensibili che oggi affliggono il mondo. Insieme all’autore presenteremo al pubblico i suoi ultimi libri e apriremo un approfondito dibattito sulla scottante situazione di conflitto che sta delineando nuovi scenari internazionali.”

Ed è da queste considerazioni che prenderà il via il dibattito nel talk di sabato 30 aprile ad Alessandria.

Per partecipare occorre prenotare all’indirizzo mail serviziomusei@asmcostruireinsieme.it.

L’ingresso è gratuito nel rispetto delle vigenti normative anti covid.

Cenni Biografici

TONI CAPUOZZO  Nasce a Palmanova, in provincia di Udine, nel 1948, da madre triestina e padre napoletano. Laureato in sociologia presso l’Università di Trento, diventa giornalista professionista nel 1983. Ha lavorato per la carta stampata (Lotta Continua, Reporter, Panorama Mese, Epoca, il Foglio) e per la televisione come Vicedirettore del TG5 e conduttore della trasmissione giornalistica settimanale Terra!. Non ama essere definito inviato di guerra, nonostante abbia seguito per trent’anni conflitti in ogni parte del mondo: nei Balcani, in Somalia, in Medio Oriente, in Afghanistan, in Iraq…

E’ autore di numerosi libri. Tra gli altri: Il giorno dopo la guerra (Feltrinelli 1996) Adiòs (Mondadori 2007) Il segreto dei marò (Mursia 2016) La culla del terrore. L’odio nel nome di Allah diventa Stato (Signs Publishing 2018) Lettere da un Paese chiuso. Storie dall’Italia del coronavirus (Signs Publishing 2020),  Piccole patrie (Biblioteca dell’Immagine collana Inchiostro , 2020)

 
Torna all'inizio dei contenuti